Logo Slave Song testata

Sara Jane Ghiotti - maestro della corale Slave Song dal 2016

Sara Jane Ghiotti, cantante anglosammarinese, laureata con lode in canto jazz, è laureanda in arrangiamento e direzione orchestra jazz presso il conservatorio di Pesaro.

Si è esibita come leader di diverse formazioni jazz in teatri, rassegne jazz e club italiani.

Attualmente è la voce della Roost Big Band.

Dirige dal 2015 il Joyspell gospel Choir di San Marino e dal 2016 lo Slave Gospel Choir di Fano.

Sara Jane è laureata con lode in logopedia ed è esperta in vocologia artistica.


Claudio Giuseppe Morosi - maestro della corale Slave Song dal 2015

Claudio Giuseppe Morosi - il maestro del coro Slave Song dal 2015

Inizia giovanissimo gli studi musicali al Conservatorio Statale di Musica "G. Rossini" di Pesaro, diplomandosi nel 1986 a pieni voti, sotto la guida del M° U. Pineschi, presso il Conservatorio Statale di Musica "G.B.Martini" di Bologna, in Organo, Composizione Organistica, Canto Gregoriano.

Si specializza in Direzione Orchestrale sotto la guida di M. Marvulli e M. De Bernard, nonché in prassi esecutiva e filologia musicale rinascimentale e barocca sotto la guida dei Maestri: T. Koopman, M. Chapius, G. Leonard, H.Vogel e L. F. Tagliavini.

È pianista membro della Royal Accademy of Dancing di Londra (R.A.D.P.) dal 1980 al 1991.

Ha collaborato, dal 1986 al 2003,con l'azienda Generalmusic S.P.A. in qualità di Music Engineer, Programmatore Musicale/Informatico, Product Manager, Brand Manager e curatore di pagine Web.

Nel 2000/2001 collabora con Michele Centonze sugli arrangiamenti per il Pavarotti & Friends e, in qualità di pianista, per lo stesso evento nel 2000, collabora come pianista accompagnatore per il M° L.Pavarotti, Anastasia, B.White, P.Pravo, F.Mannoia, G.Benson.
Ha lavorato per lunghi periodi a New York e San Francisco.

Nelle stagioni 2000-2001-2006 è tastierista per il musical RENT.

Dal 2005 collabora con l'azienda Ferrari s.p.a. in veste di pianista per una tournée mondiale di presentazioni ed eventi legati alla prestigiosa azienda.

Attualmente è direttore del Coro Polifonico "Fanum Fortunae" di Fano e del coro Gospel "Slave Song" sempre di Fano.

Collabora in veste di organista con l' "Orchestra Pro Arte" di Fano.

Divide l'attività concertistica di direttore di coro, di orchestra e concertista di organo con attività nel campo della musica moderna e pop in veste di arrangiatore e strumentista.

È collaboratore in veste di operatore esterno nelle attività di espressione musicale presso la comunità psichiatrica di riabilitazione "Casa Godio" di Pergola.

È curatore tecnico nella realizzazione di "Casa Godio News", programma radiofonico trasmesso dall'emittente Radio Fano.


Emilio Marinelli - maestro della corale Slave Song da Ottobre 2008 al 2015 (italiano)

Emilio Marinelli - il maestro del coro Slave Song da ottobre 2008

Emilio Marinelli studia pianoforte dall'età di 10 anni, diplomandosi al conservatorio di S..CECILIA a ROMA.

Come vincitore di una borsa di studio della comunità Europea partecipa ai corsi di alta qualificazione professionale presso l'associazione Siena Jazz tenuti da Stefano Battaglia, Furio Di castro, Marco Tamburini, Pietro Tonolo.

Ha collaborato con lo storico batterista Giulio Capiozzo negli Area (progetto Ethnic) partecipando a una piccola tournee al fianco di Cameron Brown ed Enrico Rava.

Con musicisti umbri è in "cent'anni di emozioni" progetto musicale scritto e diretto da Ramberto Ciammarughi, e "La buona novella" di Fabrizio De andré con David Riondino e la Banda di città di Castello.

Partecipa a numerosi spettacoli in ambito teatrale tra i quali:
- CRI DU COEUR POUR EDITH PIAF - TERIACA - NOVECENTO
- DECAMERON - DOVE IL CIELO VA A FINIRE

Con il gruppo del trombettista Samuele Garofoli incide "VOYAGE" per la wide Record, con Tiziana Ghiglioni, Simone Guiducci, Paolo Corsi, Massimo Manzi, Gabriele Pesaresi, Massimo Morganti.

Nel 2002 partecipa, classificandosi al secondo posto, al "Concorso pianistico internazionale città di Ostra" (ex – Senigallia) nella sezione jazz.

Nell'aprile 2003 partecipa alla tournèe italiana di Sherman Irby, sassofonista afroamericano collaboratore di Winton Marsalis, Marcus Roberts, Roy Hargroove, Dizzie Gillespie.

Collabora con i Jestofunk, partecipando all'ultima tournèe europea e a vari importanti festival in Svizzera, Austria, Ungheria, Spagna, Serbia.

È il pianista dell'orchestra "Colors Jazz Orchestra" diretta dal Maestro Massimo Morganti, partecipando a numerose rassegne quali, Verona Jazz 2006, Rassegna Metastasio Prato, no Borders Gubbio, Festa nazionale de l'unità Pesaro 2006 con solisti ormai abituali partners del calibro Xavier Girotto, John Taylor, Kenny Wheeler con il quale ha inciso da poco un nuovo disco di Standards orchestrali dalla stesso Wheeler di prossima uscita, nonché Ayn Inserto giovane compositore in ascesa sulle scene U.S.A.

Nel giugno 2007 partecipa come tastierista al concerto evento di Andrea Boccelli al Teatro del silenzio di Lajatico Pisa nel quale viene registrato un DVD per la Universal con personaggi come Laura Pausini, Elisa, Heather Headley, Crhis Botty, Kenny. Tutto questo al fianco di noti musicisti d’oltre oceano come Nathan East, Greg Bisonette, Dean Parks, David Foster, Randy Serbe, Arnaldo Vacca.

Svolge da anni attività didattica come insegnante di pianoforte, musica d'insieme, improvvisazione jazzistica presso numerose scuole della regione Marche tra cui la Scuola Bettino Padovan e l'Istituto G.B. Pergolesi di Jesi per il quale ha allestito insieme agli allievi spettacoli di importanti artisti della scena pop Italiana, come Enrico Ruggeri, Paolo Belli, la Pfm, gli Stadio, Irene Grandi ed altri.

Dall’agosto 2008 tiene il seminario estivo Arcevia Jazz come docente di piano jazz, musica d'insieme e tecnica dell'improvvisazione.

Da Ottobre 2008 à direttore del coro gospel "SLAVE SONG" di FANO.


Stefano Vagnini - maestro della corale Slave Song dal 2000 al 2008

Stefano Vagnini - il maestro del coro Slave Song

Stefano Vagnini ha frequentato il corso di Organo e composizione organistica presso il conservatorio G. Rossini di Pesaro sotto la guida del M° P.A.Pierucci, diplomandosi nel 1987 con il massimo dei voti. L'anno seguente consegue il diploma in Musica elettronica, con il M� E.Giordani.

Nel 1986 frequenta il corso di Organo presso il "Georgia State University" negli Stati Uniti con il M� S.Martin. Svolge una intensa attività concertistica in Italia e all'estero:U.S.A ('86), Francia ('89), Germania ('92-'93-'99), Austria (1999), Russia ('95), Brasile ('95-'98), Argentina ('95-'98), Uruguay ('95-'98), Cina ('98).

Ha inciso il suo primo album, Isola di Koch (contenente brani di J.S.Bach, M.Reger e S.Vagnini), presso la cattedrale di Notre Dame a Parigi. Nel 1994 e' stato pubblicato l'oratorio Nicolaus (Ed. Bongiovanni, Bologna), composizione per strumenti antichi e cantori, scritto in occasione del restauro dei celebri affreschi tolentinati di scuola riminese.
Nel 2002 la Falcon Valley Music ha pubblicato l'oratorio "Via Crucis" per organo, coro e computer. Ha composto musica per video (premio Linz '86-Austria), per balletto (Cappuccetto rosso, Le fou de Notre Dame, Kroma) e per spettacoli teatrali (Aspettando Godot), oltre a composizioni per organo, orchestra e coro.

Ha insegnato organo e composizione organistica presso i conservatori di Verona e L'Aquila.

Dal 1986 è direttore artistico della Rassegna Internazionale Organistica fanese (chiesa di S. Maria la Nova).

E' direttore del coro lirico Mezio Agostini e del coro gospel Slave Song di Fano.

E' colui che ha teorizzato il concetto di Arte Modulare pubblicando nel 2002 per la Falcon Valley Music il libro The Modular Method in Music (www.artemodulare.com).

vagnini@libero.it

English curriculum